Le principali tendenze nel settore dell’igiene e della pulizia per il 2020, secondo Interclean Amsterdam

Le principali tendenze nel settore dell’igiene e della pulizia per il 2020, secondo Interclean Amsterdam

  • 16 January 2020
  • Interclean
  • Italian
 

Dopo lo straordinario successo del 2018, Interclean Amsterdam torna nella capitale olandese nel 2020, per un'altra edizione di quella che è considerata la fiera più all’avanguardia a livello mondiale per il settore della pulizia e dell'igiene. Con oltre 33.000 partecipanti provenienti da 143 paesi, l'evento del 2018 ha avuto un carattere veramente internazionale. L’edizione del prossimo anno non sarà diversa, perché riunirà tutto il settore per celebrare il meglio dell'innovazione nella pulizia.

Quello che nel frattempo è cambiato è la tecnologia; due anni sono un periodo lungo quando si parla di innovazione, quindi, quando la fiera aprirà le porte ai partecipanti nel maggio del 2020, il programma sarà probabilmente definito dalle tre tendenze principali: robotica, dati e sostenibilità.

I robot sono pronti a prendere il comando

La robotica non è una novità per la fiera Interclean Amsterdam, ma i recenti progressi sono stati rapidi e strabilianti. Si tratta di un settore che le aziende che vogliono stare al passo con i tempi devono veramente seguire da vicino.

Laddove le macchine automatiche per la pulizia una volta rappresentavano una soluzione entusiasmante ma costosa, adesso stanno trovando rapidamente utilizzo in ambienti e settori industriali diversi. Interclean Amsterdam 2020 sarà il luogo dove potrete vedere tutte le ultimissime macchine in azione. Tornerà la Robot Arena, che offre ai partecipanti una dimostrazione pratica e diretta delle attuali capacità robotiche.

I dati determineranno il futuro della pulizia

Interclean Amsterdam 2018 ha visto l'introduzione del padiglione Management & Mobility dedicato agli espositori che sviluppano software e applicazioni pensati per la produttività nella pulizia. Adesso, a due anni di distanza, Management & Mobility è diventato ancora più importante per i fornitori; ed è per questo motivo che il padiglione tornerà a far pare del programma nel 2020.

Un numero sempre maggiore di aziende sta scoprendo i dati relativi alle proprie attività e vuole capire come usarli al meglio per gestire i propri processi in modo efficace ed efficiente. All'Interclean Amsterdam 2020, i visitatori potranno vedere dimostrazioni pratiche di come nuovi software innovativi possano potenziare le operazioni di pulizia.

La sostenibilità sarà l’essenza di ogni segmento

Con meno di 12 anni per evitare una catastrofe climatica, i fornitori di servizi di pulizia sono impegnati ad adottare metodi di lavoro sostenibili, che vanno dalla gestione dei rifiuti alla pulizia ecologica. L’economia circolare sarà, quindi, il filo conduttore che collegherà molte delle innovazioni presentate all'Interclean Amsterdam 2020. L’edizione del prossimo anno vedrà anche il ritorno dello Zero Waste Lab e del workshop “Anatomy of the Waste Bin”. Durante questi due eventi i delegati potranno capire esattamente come migliorare le prassi di gestione dei rifiuti, per un futuro più verde e pulito.

Ritorna l’Healthcare Cleaning Forum

Interclean Amsterdam 2020 vedrà anche il ritorno del forum Healthcare Cleaning Forum, dopo il successo della sua introduzione nel 2018. L'edizione del prossimo anno, che si terrà mercoledì 13 maggio 2020, continuerà importanti conversazioni sulla pulizia sanitaria e sulla prevenzione delle infezioni, con la partecipazione di relatori esperti del calibro di Didier Pittet, Alexandra Peters e Pierre Parneix.

Interclean Amsterdam 2020 si svolgerà dal 12 al 15 maggio 2020 presso RAI Amsterdam.

Nota per l'editore (non destinata alla pubblicazione):
Per ulteriori informazioni o immagini dei vincitori, vi invitiamo a contattare il Communications & PR Manager, Hilke de Vries

+31 (0)20 549 22 88